Bio

I Celpidrum sono un trio di musicisti formatosi nel 2014. Sono Riccardo Bortolaso (violoncello), Guerrino Dal Lago (batteria) e Luca Milani (piano). A guidare il trio c’è il direttore artistico Fabio Maran, che ha creduto fin da subito nel progetto.

Il trio proviene dal panorama musicale classico e compone brani originalidi musica strumentale utilizzando solamente strumenti acustici per le esecuzioni e le registrazioni.
Il loro stile musicale combina sapientemente la musica classica con generi come il blues, il jazz-fusion e il rock.

Nell’incontro di varie tendenze musicali il piano, il violoncello e la batteria reinventano di volta in volta paesaggi sonori originali e creativi.

Nel novembre del 2014 esce il loro primo album “MMXV”.
Nel 2016 esce il loro secondo lavoro
“Proxima Centauri B” – mixato presso lo studio MaM Recording di Riccardo Parravicini (già ingegnere del suono di Niccolò Fabi, Max Gazzè, Daniele Silvestri…).

iLiveMusic ha intervistato Riccardo Bortolaso, violoncello.

Come è nata la tua/vostra passione per la musica? Ricordi l’attimo esatto in cui avete deciso di voler imparare a suonare/cantare?

La passione per la musica di ogni singolo membro del Progetto CELPIDRUM nasce in giovane età, per poi crescere sempre più fino ad oggi, in cui ognuno di noi “pensa” in Musica.
Le nostre tre personalità si fondono in unico Pensiero Musicale quando, nell’agosto 2015, dopo sole 4 prove realizziamo il nostro primo EP “MMXV”.

Raccontaci come è nato il progetto “Celpidrum”?

Il Progetto CELPIDRUM nasce da una libreria di spartiti e registrazioni audio del nostro Pianista Luca Milani, il quale, su suggerimento di Guerrino, Batteria. Piano piano cresce in loro l’esigenza di un terzo elemento, il Violoncello; ed è così che nell’estate 2015 entro a far parte del progetto.

Come descriveresti la vostra proposta musicale?

CELPIDRUM significa Viaggio, Armonia, Colori, Immagini…Suoni. La nostra musica vuole recuperare l’eredità dei grandi compositori occidentali (dal gregoriano al contemporaneo) trasferendo le loro idee in chiave moderna e completamente acustica.

Se poteste scegliere di fare una collaborazione con un altro musicista chi scegliereste?

C’è l’imbarazzo della scelta! 😀 di sicuro qualsiasi Artista che eserciti la sua forma d’arte in modo onesto e chiaro, consapevole del suo potere e sincero con se stesso e con l’Universo.

Qual è il primo disco che avete comprato?

Il nostro! 😀  

Raccontaci la vostra prima esperienza “live”. Sensazioni, Ricordi etc etc.

La nostra prima esperienza è stata a Teatro, con il nostro show al completo (luci, immagini, stereofonia, riprese audio/video!) ed è stato pazzesco vedere come ci sentissimo tutti un po’ “agitati”, poi però l’esperienza ci ha aiutati!
Più di tutto credo non ci dimenticheremo mai il Pubblico: in totale silenzio dall’inizio alla fine del concerto (circa 90 minuti di musica!). Non sapevamo che cosa pensare! Per fortuna alla fine del concerto ci sono stati quasi 20 minuti di applausi…dunque direi che è andata molto bene!

Un aneddoto divertente legato ad una vsotra esibizione?

Concerto al Teatro Comunale di Vicenza: saliamo sul palco, io (Riccardo) devo ancora sedermi, idem per Luca (pianoforte)..l’introduzione proiettata si interrompe di netto, le luci si spengono (palco completamente buio!) e per 5 secondi (un’ eternità) c’è il silenzio assoluto!Non so come siamo riusciti a partire ma ce l’abbiamo fatta 😀

E invece un aneddoto legato ai gestori dei locali?

Siamo una di quelle eccezioni che confermano la regola…non ci è mai successo nulla di sconvolgentemente rilevante 😉

Cosa farate nei prossimi mesi? Tour, nuovo album, collaborazioni etc etc?

A Marzo avremo dei concerti in Sicilia e ce ne sono altri in cantiere in Europa. Contemporaneamente stiamo lavorando alle tracce del Secondo Album.

Qual è il vostro sogno che vorresti realizzare nell’ambito musicale?

Un Concept SHOW in cui ogni forma d’arte si intreccia e completa la Musica dei CELPIDRUM.

 

Video

 

Link Social

Sito
Facebook
Youtube

Concerti

Potete ascoltare i Celpridrum live @ Osteria “La Beccaccia” , domenica 24 dicembre 2017.